Loading...

Impossibilità di usufruire dei voucher di Blue Air

La questione dei voucher si complica, almeno per quelli emessi dalla Compagnia aerea Blue Air.

 

Dopo il rimborso non rimborsato, anche il voucher non spendibile per i biglietti di Blue Air!

 

Ricordate il problema dei voucher offerti al posto dei rimborsi per i voli cancellati a causa del Coronavirus?

 

Ricordate che con il Decreto Cura Italia era stata concessa la possibilità per le Compagnie aeree di sostituire con i voucher i rimborsi?

 

E che l’Unione Europea aveva ribadito che, come previsto dal Regolamento Europeo 261/2004, ai passeggeri deve sempre essere offerta la scelta fra il voucher e il rimborso del biglietto?

 

Ebbene, a quanto pare, Blue Air sta violando tutto ciò, rendendo impossibile spendere i voucher rilasciati ai viaggiatori per i voli cancellati durante il lockdown.

IMPOSSIBILITÀ DI SPENDERE I VOUCHER

Come riportato in un articolo del quotidiano La Repubblica, Blue Air è stata segnata all’Antitrust a causa delle tante lamentele di passeggeri.

Questi infatti non riescono a godere del buono rilasciato dalla Compagnia aerea romena in occasione dei voli cancellati per il Coronavirus.

Nel processo di prenotazione online del sito web di Blue Air, i passeggeri dichiarano che non è presente nessuna voce per l’inserimento del codice del voucher ricevuto e, sulla propria area personale non risultano accrediti associabili ai voucher.

IMPOSSIBILITÀ DI RECLAMARE IL PROPRIO DIRITTO

Bisogna inoltre aggiungere che spessissimo il numero relativo al servizio clienti di Blue Air risulta irraggiungibile o disattivato, rendendo di fatto impossibile richiedere il riscatto del voucher.

I clienti impossibilitati a spendere il proprio voucher non hanno dunque modo di ottenere risposte in alcun modo.

La Compagnia aerea non risponde al telefono e alle richieste inviate via mail.

I passeggeri, per ottenere una soluzione al problema dei voucher, inondano di lamentele persino i canali social di Blue Air.

Riportiamo, tra tanti, un commento indignato di una cliente sulla pagina Facebook della Compagnia, che protesta scrivendo:

“Ma i commenti sotto i vostri post li leggete…?!? L’indignazione della gente vi arriva???!!! Avete disattivato ogni numero, ogni sito, ogni indirizzo al quale poter chiedere aggiornamenti sui rimborsi.”

Ma anche qui, i commenti restano inascoltati, se non addirittura cancellati, da parte di Blue Air.

BLUE AIR FA RICORSO AL CONCORDATO PREVENTIVO

Purtroppo, il problema è generato dalla profonda crisi finanziaria in cui la pandemia ha gettato la Compagnia aerea, costretta ad annunciare l’avvio della procedura di concordato preventivo.

Ciò significa sostanzialmente che per il tempo di durata del concordato preventivo, 18 mesi, Blue Air non pagherà i creditori e i rimborsi ai passeggeri. E molto probabilmente non darà la possibilità di riscattare i voucher.

Di maydayvoli.com

AIUTA ALTRI PASSEGGERI CONDIVIDENDO QUESTA PAGINA

COMMENTA TU

Non preoccuparti per la tua privacy, il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.


Confermo di aver letto e accettato i termini e condizioni e la Privacy Policy di MDV srl (Obbligatorio)

© 2020 maydayvoli.com - MDV srl
- All Rights Reserved
- Privacy Policy
- Cookie Policy
- Termini e Condizioni
- P.IVA 15346421009
- Via Fedele Lampertico, 7
- 00191 Roma

Powered by