Loading...

Ritardo aereo e volo cancellato per maltempo

L’arrivo della stagione invernale porta con sé numerosi inconvenienti, tra cui possibili ritardi aerei e addirittura non pochi casi di volo cancellato per maltempo.

 

La Normativa europea fa rientrare le condizioni meteo avverse fra le circostanze eccezionali e, dunque, i disagi che ne derivano per il passeggero non danno diritto al risarcimento.

 

Ci sono comunque alcuni aspetti che è bene conoscere e considerare anche in questi casi.

 

Nonostante al passeggero non spetti la compensazione pecuniaria per il ritardo aereo o il volo cancellato per maltempo, ha comunque diritto a un’adeguata assistenza in aeroporto.

 

Inoltre, è opportuno verificare che effettivamente le condizioni meteorologiche fossero imprevedibili.

IL VOLO CANCELLATO PER MALTEMPO È UNA CIRCOSTANZA ECCEZIONALE?

La sicurezza prima di tutto, sempre.

Teniamo dunque in gran considerazione l’importante compito che svolge chi si occupa di previsioni meteo nel mondo dell’aviazione, arrivando a formulare previsioni meteorologiche a brevissimo termine (il cosiddetto “nowcasting”).

Questo fondamentale lavoro assicura che le migliaia di voli, che attraversano i nostri cieli ogni giorno, avvengano in condizioni prive di rischi.

Le condizioni di maltempo, come neve o ghiaccio, possono costringere alla cancellazione di un volo o causare attese lunghissime, ma i disagi che ne derivano sono consapevolmente accettati visto l’esigenza di tutelare un bene maggiore quale la sicurezza di tutti.

Assodata la non responsabilità della Compagnia aerea in caso di forte ritardo o volo cancellato per maltempo, ciò che deve essere appurato è l’effettiva presenza di fattori eccezionali che ritardano e rendono impossibile il decollo.

L’onere della prova circa l’esistenza di queste circostanze è in capo alla Compagnia aerea, che è tenuta a dimostrare.

In passato, accadeva che le Compagnie aeree, pur di evitare risarcimenti e rimborsi utilizzassero le condizioni meteorologiche avverse come scusa non comprovata per proprie mancanze e responsabilità in ritardi e cancellazioni.

Tipica spiegazione utilizzata fino a qualche tempo fa dalla Compagnia aerea per giustificare ritardi e voli cancellati era quella del mancato sghiacciamento.

Condizione, però, non più considerata eccezionale, perché il Vettore deve provvedere a equipaggiarsi di scorte sufficienti di prodotti antigelo che possono risolvere il problema senza causare disagi ai passeggeri.

Negli ultimi tempi, ci si interroga sempre più sulla necessità di considerare il maltempo una circostanza eccezionale.

A fare da apripista su questa strada è la Sentenza del 10 Luglio 2018 del Giudice di Pace di Alcamo, in provincia di Trapani, che ha riconosciuto il diritto alla compensazione pecuniaria ad alcuni passeggeri contro la Compagnia Ryanair, definendo il maltempo una “circostanza ordinaria e prevedibile”.

DIRITTI IN CASO DI VOLO CANCELLATO PER MALTEMPO

A prescindere dalla responsabilità della Compagnia aerea sul ritardo aereo o sul volo cancellato per maltempo, il passeggero ha comunque diritto:

  • Al rimborso del biglietto aereo se si rinuncia a partire;
  • In caso di volo cancellato, alla riprotezione su un altro volo;
  • A ricevere un’adeguata assistenza per la durata dell’attesa.

Per le attese superiori alle cinque ore o per la cancellazione del volo, il servizio assistenza della Compagnia aerea deve garantire, nello specifico, al passeggero a titolo gratuito:

  • Pasti e bevande per la durata dell’attesa;
  • Sistemazione in albergo e relativo trasferimento, in caso si renda necessario il pernottamento;
  • Possibilità di effettuare due telefonate o inviare messaggi ed e-mail.

RISARCIMENTO PER VOLO CANCELLATO PER MALTEMPO

Sintetizzando quanto detto in precedenza, possiamo affermare che ci sono casi in cui i ritardi e le cancellazioni di volo per maltempo sono imprevedibili e in quanto tali non generano diritti al risarcimento.

È anche vero però che le Compagnie aeree possano appropriarsi delle cattive condizioni meteorologiche per giustificare loro colpe.

In queste circostanze, è opportuno controllare se gli altri voli partono regolarmente e se l’aeroporto di destinazione non è allertato da eventi che impediscono le operazioni di atterraggio.

maydayvoli.com, in questa fase di verifica, può esserti molto utile nel fornirti una valutazione preliminare sulla possibilità di presentare o meno una richiesta di risarcimento alla Compagnia aerea.

Di maydayvoli.com

AIUTA ALTRI PASSEGGERI CONDIVIDENDO QUESTA PAGINA

COMMENTA TU

Non preoccuparti per la tua privacy, il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.


Confermo di aver letto e accettato i termini e condizioni e la Privacy Policy di MDV srl (Obbligatorio)

© 2020 maydayvoli.com - MDV srl
- All Rights Reserved
- Privacy Policy
- Cookie Policy
- Termini e Condizioni
- P.IVA 15346421009
- Via Fedele Lampertico, 7
- 00191 Roma

Powered by