Loading...

DIRITTI IN CASO DI SCIOPERO NEL TRASPORTO AEREO

Lo sciopero del trasporto aereo, secondo il Regolamento 261/2004, è considerato una circostanza eccezionale e, in quanto tale, non dà diritto alla compensazione pecuniaria, anche quando origina cancellazioni di voli o ritardi aerei superiori alle 3 ore.

Tuttavia la stessa Normativa europea stabilisce che i passeggeri che vivono i disservizi causati dallo sciopero hanno diritto all’assistenza da parte della Compagnia aerea.

Inoltre, le Leggi nazionali in materia di scioperi nei servizi pubblici essenziali dettano alcune regole che tutelano il diritto alla mobilità.

NORMATIVA SUGLI SCIOPERI NEL TRASPORTO AEREO

Diritto allo sciopero e la libertà di circolazione rappresentano entrambi due diritti costituzionalmente tutelati, che nel caso degli scioperi del trasporto aereo entrano in contrasto, in quanto l’affermazione del primo incide pesantemente sulla tutela del secondo.

Per sopperire a questa condizione, la Normativa sul diritto allo sciopero nei servizi pubblici essenziali, tra cui il trasporto aereo, prevede alcune garanzie dovute ai passeggeri.

In base a queste norme, sono stabilite le regole da rispettare e le procedure da seguire per assicurare il rispetto di tutti i diritti interessati.

In caso si ravvedano violazioni di queste norme e regole, maydayvoli.com offre assistenza gratuita per ottenere il risarcimento dalla Compagnia aerea che non le ha rispettate.

TUTELE IN CASO DI SCIOPERO AEREO

In base alle norme sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali applicate anche per il trasporto aereo:

  • Lo sciopero non può riguardare i voli garantiti, con l’obbligo per le imprese erogatrici di comunicare il loro elenco all’ENAC, che svolge il ruolo di soggetto controllore;
  • Deve essere garantito l’arrivo a destinazione di tutti i voli nazionali già in corso al momento in cui ha inizio lo sciopero;
  • Deve essere assicurato lo svolgimento dei voli internazionali che prevedono l’arrivo entro mezz’ora dal momento di inizio dello sciopero.

DIRITTI DEI PASSEGGERI IN CASO DI SCIOPERO AEREO

Le tutele dei servizi essenziali che devono essere garantiti ai passeggeri durante le azioni di sciopero del trasporto aereo prevedono:

Durante le azioni di protesta, deve essere garantito lo svolgimento dei voli programmati nelle fasce orarie:

  • 7:00 – 10:00
  • 18:00 – 21:00

Anche in caso di sciopero il passeggero ha sempre diritto a:

  • Ricevere assistenza da parte della Compagnia aerea;
  • Poter scegliere tra il rimborso del biglietto aereo o la riprotezione del volo in caso di volo cancellato o di ritardo aereo superiore alle 5 ore.

In caso non si ricevano questo tipo di tutele, maydayvoli.com offre assistenza gratuita per ottenere quanto dovuto dalla Compagnia aerea.

Nel lasso di tempo interessato dallo sciopero del trasporto aereo comunque devono essere garantiti:

  • Almeno un volo di collegamento andata e ritorno con le isole;
  • I collegamenti con voli charter da e per le isole;
  • I voli intercontinentali in arrivo;
  • I voli nazionali partiti prima dell’inizio dello sciopero.

Ci sono dei periodi in cui è vietato indire e effettuare scioperi nel trasporto aereo:

  • Dal 18 dicembre al 7 gennaio;
  • Dal 24 aprile al 2 maggio;
  • Dal 27 giugno al 4 luglio;
  • Dal 27 luglio al 5 settembre;
  • Dal 30 ottobre al 5 novembre;
  • A partire dal giovedì precedente fino al giovedì successivo alle festività pasquali;
  • A partire dal terzo giorno precedente fino al terzo giorno che segue le elezioni nazionali, europee e regionali, le consultazioni referendarie nazionali;
  • Dal giorno precedente al giorno successivo alle elezioni politiche suppletive o alle elezioni regionali ed amministrative parziali per le sole aree interessate.

Lo sciopero del trasporto aereo, inteso dalla Normativa europea come circostanza eccezionale, NON dà diritto al risarcimento per i disagi vissuti.

Bisogna però prestare attenzione ad alcuni aspetti che possono invece generare per il passeggero anche il diritto a ricevere fino a 600 € di compensazione pecuniaria, oltre al rimborso del biglietto.

Dunque, il risarcimento spetta nei casi in cui si subisce:

  • La cancellazione del volo con partenza prevista in una delle fasce orarie garantite;
  • Un ritardo aereo superiore alle 3 ore per un volo con partenza in una delle fasce orarie garantite (in questo caso, al passeggero spetta solo il risarcimento e non anche il rimborso.

Per situazioni di questo tipo, maydayvoli.com offre assistenza gratuita per ottenere quanto dovuto dalla Compagnia aerea.

Chiedi il risarcimento

© 2020 maydayvoli.com - MDV srl
- All Rights Reserved
- Privacy Policy
- Cookie Policy
- Termini e Condizioni
- P.IVA 15346421009
- Via Fedele Lampertico, 7
- 00191 Roma

Powered by